Come Lavare i Cuscini

COME LAVARE I CUSCINI

Il lavaggio casalingo dei cuscini si rivela essere una delle pratiche più complicate ma la moltitudine di cuscini che ormai invadono le nostre case, dai letti ai divani, fino alle sedie e alle poltrone per esterni, rendono questa attività sempre più frequente.
 Per prima cosa occorre controllare l’etichetta, di cui è dotato ogni cuscino, per vedere quali siano le istruzioni per il lavaggio fornite dal produttore.

Vediamo insieme come lavare i cuscini:

LE DIVERSE TIPOLOGIE DI CUSCINI

La maggior parte dei cuscini si divide in tre categorie: piuma d’oca, lattice e sintetici. Come lavare i cuscini di queste tre tipologie?
CUSCINI IN PIUMA D’OCA: Chi ama dormire con un cuscino morbido e non ha problemi di cervicale probabilmente possiede un cuscino in piuma d’oca. Diciamo subito che oggi esistono cuscini sintetici altrettanto morbidi e che la battaglia degli animalisti è ragionevole. Tuttavia, se possediamo un cuscino in piume dobbiamo lavarlo con attenzione perché è molto delicato! Immergiamolo in una bacinella riempita con acqua fredda, il succo di un limone e una manciata di sale grosso. Lasciamo il cuscino a bagno per tutta la notte quindi sciacquiamolo bene e facciamolo asciugare in modo naturale. Ricordiamoci di massaggiarlo di tanto in tanto in modo che le piume si redistribuiscano in maniera omogenea!
CUSCINI IN LATTICE: Con il lattice è meglio evitare il sale e la sua azione corrosiva. Un perfetto rimedio è quello di immergere per una notte il cuscino in una soluzione di acqua tiepida e aceto. Sarà sufficiente sciacquarli e appenderli all’aria aperta preferibilmente lontani dai raggi del sole!
CUSCINI SINTETICI: Assolutamente sì. I cuscini sintetici sono i più semplici da lavare perché possono essere messi tranquillamente in lavatrice. Basta scegliere il lavaggio per capi delicati con centrifuga leggera. L’aceto può essere aggiunto direttamente nella vaschetta della lavatrice. 

LAVAGGIO A MANO:L’ideale sarebbe lavare i cuscini a mano in una vasca da bagno con sapone per delicati o ancora meglio con scaglie di sapone di Marsiglia, per una questione di rimessa in forma rapida, perché con la lavatrice il risciacquo e la centrifuga tendono a sformare eccessivamente il cuscino, specialmente quelli in gommapiuma, anche se uno dei vantaggi della lavatrice è quello di eliminare gran parte dell’acqua favorendo l’asciugatura e riducendo il rischio che permangano umidità e saponi residui, dannosi per l’imbottitura interna.

IL RISCIACQUO:Quando si opta per il lavaggio a mano è bene che il cuscino venga sottoposto ad un’accurata fase di risciacquo con acqua calda, facendo in modo di premere con forza sotto il getto dell’acqua fino a quando non si nota l’assoluta assenza di schiuma residua, solo così si può essere assolutamente certi che non vi siano più tracce di sapone all’interno.

LAVAGGIO IN LAVATRICE:Come lavare i cuscini in lavatrice? Se invece si è deciso di usare la lavatrice, è bene non fare mai carichi completi per permettere ai cuscini di muoversi e di non perdere eccessivamente la forma oltre che di venir sciacquati alla perfezione; è importante scegliere un programma di lavaggio che preveda temperature dell’acqua non superiori a 40 gradi e giri di centrifuga compresi tra i 600 e gli 800 giri, ne più ne meno, per eliminare quanta più acqua possibile ma senza compromettere la forma.

L’ASCIUGATURA:Abbiamo visto come lavare i cuscini, ora scopriamo come farli asciugare. Per l’asciugatura, invece, nonostante sarebbe conveniente sfruttare la centrifuga della lavatrice per eliminare l’acqua di lavaggio in eccesso, è consigliabile posizionare i cuscini al sole, possibilmente non stesi in verticale, ma poggiati su un piano orizzontale col sole diretto, perché il peso dell’acqua tende a spingere verso il basso il cuscino sformandolo. E’ utile quindi lavare i cuscini solo in presenza di belle giornate con sole splendente, avendo cura di voltare ogni 3-4 ore il cuscino per garantire l’asciugatura su tutti e due i lati.Evitare di asciugare al sole i cuscini in lattice e in memory foam perche' il calore eccessivo potrebbe rovinare la struttura interna di "Gomma".

fonte:www.soluzionidicasa.com